Contattaci

Nonsolokiver
Novità, trend di mercato
e curiosità

News

Twitter prende il volo con le Brand Page e l’ADV “self-serve”

24 maggio 2012 15:29
Coca-Cola-Twitter-Brand-Page

Lo scorso dicembre, Twitter ha lanciato una nuova versione, denominata Let’s Fly, con la quale ha introdotto nuove funzionalità che lo hanno reso ancora più social.

Alla sezione Home sono state infatti affiancate la sezioni Connetti e Scopri, entrambe articolate in sottosezioni:

  • Connetti ci permette di vedere i nostri nuovi follower, quelli che ci hanno menzionato, e chi ha ritwittato o aggiunto ai preferiti uno dei nostri tweet;
  • Scopri ci mette invece a disposizione un flusso di informazioni customizzate sui nostri interessi, attraverso le sottosezioni Storie, Attività e Sfoglia le categorie.
  • Il nuovo menù è uniformato su tutti i dispositivi.

    Ma la novità più saliente per le aziende è l’introduzione di un “profilo potenziato” per le Brand Pages: dunque anche Twitter, come Facebook e YouTube, introduce una differenziazione dei profili aziendali rispetto a quelli privati, attraverso due elementi. Il primo è l’header, che oltre ad essere più esteso incorporerà un’immagine sottostante al box della “bio”; il secondo è rappresentato dalla possibilità di sponsorizzare un tweet mettendolo in evidenza. Il “Promoted Tweet” sarà graficamente analogo a quello delle notizie in evidenza sulla Timeline di Facebook: il tweet ed i suoi contenuti (link e video) risulteranno più grandi, e compariranno inoltre sulla Homepage dei follower.

    Al momento, le nuove Brand Pages sono state rese disponibili solamente per 21 partner e ad alcuni enti benefici: potete vederne la fotogallery qui.

    Lo scorso 17 maggio, nel corso della Internet Week di New York, Twitter ha tenuto il primo evento #Twitter4Brands, cui hanno partecipato oltre 250 aziende leader. Questi i dati più rilevanti che sono stati forniti sull’advertising via Twitter: il 79% degli utenti segue i brands per avere accesso a contenuti esclusivi; durante il Super Bowl, un annuncio pubblicitario su cinque conteneva un hashtag; i Promoted Tweets generano un tasso di engagement medio che va dall’1 al 3%.

    L’importanza di queste statistiche si comprende ancor meglio alla luce del recente lancio della piattaforma di advertising “self-serve”, che Twitter ha attivato a fine marzo per le aziende di piccole dimensioni basate negli USA. Fino ad oggi, a differenza di quelle su Facebook le campagne ADV su Twitter dovevano ottenere l’approvazione dello staff di Twitter.

    La nuova offerta è promossa in partnership con American Express, che offre 100 dollari in advertising alle prime 10.000 imprese eleggibili che si registreranno all’offerta. I prodotti che avranno a disposizione sono i Promoted Tweets ed i Promoted Accounts.

    Ora non resta che attendere che le Brand Pages e la nuova piattaforma ADV vengano lanciate a livello mondiale.

    Seguiteci su Twitter per rimanere aggiornati su tutte le evoluzioni della piattaforma di microblogging cinguettante!