Contattaci

Nonsolokiver
Novità, trend di mercato
e curiosità

News

Quanti schermi servono per guardare la tv?

27 novembre 2012 12:18
tv_pc_double_screen

Guardare la tv non è più un’attività monocanale. Anche se il grande schermo di casa cattura il baricentro dell’attenzione, gli spettatori di oggi svolgono davanti alla televisione una miriade di altre attività. Complici pc, cellulari e tablet, protagonisti di una rivoluzione epocale, che ha trasformato la visione di un film in un’esperienza multi-screen

C’è chi manda mail, chi parla al telefono, chi naviga sui social network, chi invia sms, chatta con gli amici o si distrae sbirciando news dal proprio tablet. tv_tablet_smartphoneDavanti alla televisione non ci si annoia. In compagnia di tutti i propri device, le attività da svolgere sono molteplici, alcune più dispersive e non correlate alla visione in tv, altre che invece implicano un’interazione attiva tra gli schermi e che sono quindi in grado di arricchire l’esperienza dell’utente: approfondimenti, condivisione di contenuti e interazione con gli altri spettatori.

Il fenomeno dell’interattività multi-screen non si arresta. Un tema caldo di questi tempi, che abbiamo più volte affrontato e che a settembre abbiamo fotografato con un infografic. Oggi ve lo riproponiamo, alle luce dei nuovi dati emersi dall’indagine Scenario Social Media 2012, svolta da Nextplora su un campione di 2000 internauti dai 16 anni in su:

  • da ottobre 2011 a luglio 2012, gli spettatori che hanno fatto uso del pc davanti alla tv sono aumentati dal 53% al 61%
  • le attività principali, in ordine di importanza sono:
  1. il controllo della posta (90%)
  2. la navigazione sui social network (69%) è quella che registra la cresciuta maggiore (15%)
  3. la navigazione sui siti (52%), che però registra un calo (-8%)
  4. chattare con amici (47%)
  5. lettura news sui siti di quotidiani (43%)
  6. lavorare e giocare dal pc (entrambe 39%)
  7. ricerca info su trame e cast di programmi visti in tv (30%)
  8. ricerca info su prodotti visti (21%), che però registra un calo (-4%)
  9. commentare ciò che si è visto in tv (19%)
  • lo schermo più utilizzato davanti alla tv è il cellulare per il 77% degli spettatori, poi viene il pc per 61% e infine il tablet che è ancora una nicchia e rappresenta solo il 4%
  • per quanto esigui, gli utilizzatori di tablet sono coloro che interagiscono maggiormente, attraverso sia la ricerca di informazioni per approfondimenti di quanto visto in tv, che l’interazione con commenti su blog e social network durante la visione.

Così il contenuto della tv migra altrove, per trasformare la visione di un film in un’esperienza multi-screen a 360 gradi.