Contattaci

Nonsolokiver
Novità, trend di mercato
e curiosità

News

2013: la tecnologia in 10 trend

17 dicembre 2012 15:33
BYOD_shutterstock

Dall’irrinunciabile servizio di cloud computing per portarsi dati e applicazioni ovunque, all’affermazione dei dispositivi touch, che stanno rapidamente soppiantando i quasi obsoleti laptop. E ancora, città ideali che si identificano nella copertura mobile, tv sociale e tanta fiducia nelle community online. Ecco le 10 tendenze dell’anno che verrà!

Il mercato consumer è trainato dalla tecnologia che regnerà sovrana nel 2013. Ma quali saranno le tendenze che ritmeranno il mercato nel prossimo anno? A rispondere è Ericsson ConsumerLab che, con un’esperienza di monitoraggi e un ricco database, ha individuato i 10 principali trend del nuovo anno:

  1. Cloud sempre più personale. Grazie ai servizi di cloud computing ognuno può avere a disposizione i propri dati e le applicazioni ovunque si trovi.
  2. I desktop tradizionali cedono il passo ai device touch. Oggi anche in Italia la propensione ad acquistare un tablet è di circa il 18%, mentre quella verso i pc tradizionali scende al 14%. Anche nel confronto tra smartphone e laptop vince il touch (il 29% degli intervistati acquisterebbe uno smartphone, contro il 21% che invece comprerebbe un notebook).
  3. Diffusione del fenomeno Bring Your Own Device. In Italia il 60% di chi possiede uno smartphone, usa il proprio dispositivo personale a lavoro. In particolare per inviare e-mail, pianificare viaggi di lavoro e localizzare un indirizzo.
  4. nomofobia_Città più connesse. Gli abitanti delle aree urbane stanno rendendo internet veramente mobile, così la metropoli ideale del futuro si identifica con un’efficiente rete di copertura mobile. A prova di Nomofobici (coloro che hanno il terrore di rimanere no-mobile), ovvero la maggioranza della popolazione (70% delle donne e il 61% degli uomini), come evidenzia un’indagine californiana di Securenvoy, riportata da Repubblica.it.
  5. Più fiducia nelle community online. Cercare sicurezze nei propri network personali, è un atteggiamento che compensa la sempre minore fiducia che si manifesta nei confronti di autorità e strutture tradizionali.
  6. Smartphone sempre più al femminile. L’accessorio hi-tech si afferma sopratutto tra le donne. Tra coloro che ne possiede uno: il 97% invia sms, il 77% invia e riceve foto, il 59% accede ai social network, il 24% segnala online il luogo in cui si trova e il 17% usufruisce di buoni sconto online.
  7. Si alimenta lo scambio di idee in rete. E il canale preferenziale sono i social network.
  8. Lo shopping online si affianca allo shopping tradizionale. L’e-commerce si combina alle spese in negozio.
  9. Tv sempre più social. In Italia il 69% degli spettatori utilizza i social media mentre sta guardando un programma tv o contenuti video. Di questi, il 55% utilizza i social media per discutere in tempo reale ciò che sta guardando.
  10. L’Ict entra in classe. Con l’ingresso in aula della tecnologia, portata direttamente dai giovani, il processo di apprendimento si trasforma dal basso e stimola governi e istituzioni ad assumere soluzioni Ict per l’istruzione.